sport in rosa

LO SAPEVATE CHE… Alcune campionesse posticipano a fine carriera
la nascita del primo figlio, per paura del lungo periodo di inattività
e della difficile gestione degli allenamenti con allattamento e pannolini.
Altre decidono in maniera diametralmente opposta che il miglior “doping”
naturale è la gioia immensa di un figlio a cui dedicare e con cui festeggiare
ogni vittoria. Valentina Vezzali è riuscita a vincere un campionato del mondo a quattro mesi dalla nascita di suo figlio
.

Un “Lo Sapevate che” dà l’avvio ad ogni racconto, firmato da 22 autrici che si confrontano con lo sport al femminile.
Lunedì prossimo, otto marzo, sarà in libreria Sport in rosa, Giulio Perrone editore.Io ho ricevuto oggi il pdf dell’antologia e comincio curiosa a leggere i racconti.
Le autrici sono Ornella Anselmi Alessandra ArcariBarbara Balbiano Roberta Buffi Mariangela CiceriRamona CorradoPatrizia Debicke van der Noot Francesca Garello Claudia GiordaniMarinella Lombardi– Manuela Maggi – Sabina MarchesiMarica Petrolati – Francesca Monzani – Marilù Oliva Claudia Patuzzi – Monica Robotti – Simonetta SantamariaNicoletta ValloraniElena Vesnaver – Cristina Zagaria – Barbara Zambruno.
Il gran lavoro di curare la collana invece è stato di Barbara Balbiano e Chiara Bertazzoni, a cui va un grande grazie, perchè senza di loro l’avventura non sarebbe mai arrivata in porto. Per il resto…tra scambi di email, qualche errore (il mio racconto “Una vita presa di peso” è diventato “Una vita presa di petto” e non ho idea del perchè!) e i preparativi per le presentazioni in giro per l’Italia, c’è un gran fermento tra noi autrici e spero che questa energia sia solo l’inizio di un lungo viaggio tra sport, scrittura e donne.

Ah…di cosa parla il mio racconto? E’ la storia di Assunta Legnante, campionessa italiana nel getto del peso. Infatti il mio grazie più grande va proprio a lei,che mi ha consegnato un pezzo di vita. Garzie Assu.Sei grande.

Leave a Comment