non è un paese per donne


Qual è l’immagine della donna italiana oggi? Siamo partite da questa domanda e da una data: il 13 febbraio 2011, il giorno fatidico delle piazze del “Se non ora quando?”. Quella sera abbiamo cominciato a discutere della “donna-corpo”,quella rimbalzata alle cronache per il “Rubygate”, per le escort, per le modelle prestate alla politica, donne belle a ogni costo, che usano e fanno usare il proprio corpo come merce di scambio o …passepartout per il futuro. E ci siamo dette che, nonostante l’attenzione– al limite del gossip – dei media, queste donne, in fondo, sono la minoranza. Mentre la gran parte delle donne,quelle che conducono una vita “normale”, quale che sia, non fa notizia, eppure… eppure camminare sul filo ogni giorno è rischioso più di quanto ogni cronaca possa riportare.Siamo, tuttavia, convinte che sia quanto mai dannoso circoscrivere un “noi” e un “loro”, con sdegno e biasimo di una parte verso l’altra:la contrapposizione di alcune donne verso altre scalfisce l’immagine della donna tout court. Le scelte, quelle sì, possono essere diverse.
Ma ciò che è veramente importante, ciò che conta sopra ogni cosa, come ben dice Luisa Muraro, è che ci sia libertà per ogni donna che viene al mondo, libertà di pensare e di agire in base ai propri desideri e, prima ancora,libertà di desiderare senza misure stabilite da altri (dall’introduzione)

14 autrici, scrittrici, giornaliste, blogger, prof, attrici, casalinghe, artiste di tutta Italia e di tutte le età: Francesca Barra, Viola Di Grado, Alessandra Faiella, Raffaella Ferrè, Barbara Garlaschelli, Manuela Iatì, Emilia Marasco, Margherita Oggero, Carmen Pellegrino, Patrizia Rinaldi, Elvira Seminara, Cristina Sivieri Tagliabue, Buci Sopelsa,Cristina Zagaria

2 curatrici: Carmen Pellegrino e Cristina Zagaria

Edizione: Piccola Biblioteca oscar Mondadori

Pagine: 210

Prezzo: 9 euro

IN LIBRERIA…dal 13 settembre.Per ora non posso dire di più… è un testo da “maneggiare con cura”…credetemi! Parole ad alto rischio!

3 Comments
  • Dic 29,2011 at 4:36

    Wie das Gefühl, wie wir durch die H?hen und Tiefen sind es nicht. Ein einfaches Ziel, k?nnen die Fans auch Angst, wie flach fan!

  • Set 13,2011 at 9:42

    I pranzi con te…portano bene 🙂

  • Set 6,2011 at 20:57

    Ma è quello di cui parlammo in quel lontanissimo pranzo?

Leave a Comment