Chi ha un desiderio? Uno piccolo. O magari uno grande. Uno impossibile o uno molto vicino alla realtà.

Tutti nel nostro cuore abbiamo un desiderio. Ed esiste una macchina che può…noooooo, non può realizzarli, ma può trasformarli in un disegno.

Un disegno da custodire sul comodino, magari, vicino al letto, per ricordarci ogni notte e ogni mattina, di sognare.

Arriva a Napoli dalla Germania ‘Illumat’  la Macchina delle Illustrazioni, l’unica che trasforma i desideri del pubblico in disegni, non solo divertimento ma anche il cuore di un progetto di ricerca dell’Università Bauhaus sui desideri delle persone nel ventunesimo secolo.

Al suo interno si nascondono infatti degli illustratori di Weimar che, a turno, daranno forma e colore ai sogni di chiunque voglia partecipare infilando nella apposita fessura il proprio messaggio: accade domani in Piazza dei Martiri, dalle 11 alle 14, evento con il Goethe-Institut ed anche anteprima del salone internazionale del fumetto ‘Comicon’ che si apre il 1 maggio alla Mostra d’Oltremare, dove si sposterà anche la macchina. Partita nel  2007 grazie a studenti dell’Università Bauhaus di Weimar con l’illustratrice Jutta Bauer, Illumat ha viaggiato tra fiere del libro, musei, biblioteche anche in Svizzera, Serbia e Paesi Bassi.

Per la sua 87esima azione il team sarà composto da Anne Baier, Alexander von Knorre e Mike Klar. L’ospite speciale, di ritorno in città dopo la sua grande mostra personale al Pan di Napoli nel 2012, sarà l’artista tedesca Jutta Bauer.

NB. Sto trascurando Voltapagina e chiedo scusa ai pochi che ogni tanto vengono qui a sbirciare. Ma sto lavorando a molti progetti (tra cui un esperimento d’amore a cui tengo moltissimo), ma presto tornerò a scrivere….con tanti altri nuovi progetti. E sempre con un sogno sul comodino……

Comments

comments