Piccole storie che narrano il nostro presente

I giornali, le tv i siti di informazione raccontano le grandi storie, quelle che fanno rumore. Ma nella quotidianità esistono tante piccole storie silenziose che narrano il nostro presente.
Ogni piccola storia racconta un mondo. Spesso sono storie di resistenza, di coraggio, di solidarietà, di orgoglio.
Penso a piccole storie come quelle raccontate con le amiche di “Non è un paese per donne”,  come quella di Armida Miserere, tra le prime direttrici di carcere in Italia (http://www.cristinazagaria.it/2009/02/miserere_10.html) , o come quella di Anna Maria Scarfò (http://www.cristinazagaria.it/2010/10/malanova.html), un libro tradotto in mezza Europa e che in Italia ha lottato per avere una recensione.
O alle voci delle strade di Napoli che sul giornale spesso non trovano spazio, perché si insegue sempre la notizia e non la vita (http://www.cristinazagaria.it/2009/09/infiniti-paradisi-san-carlo-alle.html)
Storie come quelle di “Signorina Garinga”, raccontata nelle Voci a Matera (http://www.emmabooks.com/index.php/2014/09/voci-a-matera/) o come la Tata (http://www.emmabooks.com/index.php/2011/11/la-tata-di-cristina-zagaria/) (
Storie spesso al femminile, ma non solo. Storie di lavoro, di mamme, di papà, di folle. Storie di resilenza, che mi piacerebbe raccogliere in questo spazio.

Comments

comments