Entriamo in classe con i Piccoli Principi: percorsi didattici

I “Piccoli Principi del Rione Sanità” è nato da un laboratorio con 70 bambin ie ragazzi dai 7 ai 17 anni, perciò è un libro che si presta moltissimo alla discussione in classe.

 

Temi del libro

Amicizia

– diversità

– forza dei sogni

– esempi positivi/esempi negativi

– Il mio Quartiere

– L’essenziale è invisibile agli occhi

– Immigrazione

– Rapporto Genitori-figli

 

Scuola elementare

Per le scuole elementari è molto divertente il gioco delle parole. Nel testo ci sono alcune parole o frasi chiave: amicizia, felicità, chi proteggi? chi ti protegge? quando ti senti solo? quando parli i grandi ti ascoltano? dimmi tre cose che ti fanno paura, hai mai addomesticato qualcuno? cos’è la cosa che sai fare meglio?, com’è il tuo pianeta delle lacrime? com’è i ltuo pianeta della felicità, se guardi le stelle a cosa pensi, hai mai incontrato un migrante, Se l’aviatore ti chiedesse un disegno quale faresti?, cosa è invisibile agli occhi? com’è la tua città?

Partendo da queste frasi si possono elaborare dei lavori di gruppo. Durante l’incontro con gli alunni porto u nsacchetto con dei bigleittini, faccio estrarre ai bambini una frase o una parola e ne discutiamo insieme

Scuola Media

Nel testo di parla di amicizia, di paura, di camorra, di diversità, dei nuovi “viaggiatori”, i migranti. Gli studenti partendo da questi spunti possono realizzare elaborati propri (singoli o di gruppo) sotto forma di ricerca (nella vostra città quanti migranti ci sono? Chi si occupa dei senza fissa dimora?), intervista (conoscete un migrante o un senza fissa dimora?), di articolo di giornale (c’è la camorra nella vostra città? spiegami il fenomeno) . Il testo si presta anche a una riduzione teatrale semplice per i ragazzi. 

Scuola Superiore

Dopo la lettura del testo gli studenti possono lavorare sul proprio quartiere, con interviste, video, foto o ricerche cercando di immaginare un viaggiatore che arriva nella loro città e non conosce nulla, come veri giornalisti devono raccontare i punti di forza e di debolezza della loro realtà.

Scuole coinvolte