#raccontinattesa entrano negli ospedali

Si parte da Napoli, da Pascale. Stamattina con Patrizia Rinaldi ho consegnato le prime venti copie dell’antologia “Racconti in sala d’attesa” al reparto di oncologia del Pascale di Napoli. Il progetto Segui il cuore è partito.

Vedere il nostro piccolo libro azzurro passare di mano in mano tra medici in camice bianco e pazienti è stato emozionante.

Finalmente i 12 racconti cominciano a vivere…in un ospedale. Ed ecco il piccolo miracolo, accostare due parole in apparenza così lontane come vita e ospedale.

Forse non è stato un caso che la consegna dei libri (editi da Caracò) sia stata organizzata durante la presentazione del calendario realizzato da un gruppo di pazienti oncologiche. Per ogni mese una foto e una frase, un verso scelto da Sandra, una delle modelle “speciali” di questo calendario.
Per il mese di luglio, ci sono le parole di Albert Einstein: “Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L’altra è pensare che ogni cosa sia un miracolo”.

Sandra e le altre donne hanno realizzato un calendario di 13 mesi, non dodici, l’ultimo mese, è il mese che verrà, quello della vita che verrà.
Il calendario non è in vendita, ma si può lasciare un’offerta. Il ricavato servirà a sovvenzionare il piccolo gabinetto di trucco che lavora all’interno della chemioterapia del Pascale, perché, come si legge sulla prima pagina del calendario “La bellezza salverà il mondo” (Fedor Dostoevskoj).

Ed ecco…i dodici Racconti in sala d’attesa cominciano il loro cammino negli ospedali italiani, accompagnati da un calendario di 13 mesi e da due parole: vita e bellezza.

NOTA: Ricordo che il volume sarà distribuito gratuitamente in tutte le sale d’attesa degli ospedali che aderiranno al progetto, grazie agli autori che hanno rinunciato al loro compenso e all’impegno dell’editore. 
Il libro si può acquistare on line sul sito di www.caraco.it o su Amazon. Ogni copia acquistata ci permetterà di donare nuove copie alle sale d’attesa degli ospedali.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.